O.P.P. SALUTE E SICUREZZA

Il decreto legislativo 81/08 e s.m.i., istitutivo della disciplina in materia di sicurezza sul lavoro e il nuovo Testo Unico, hanno importanti implicazioni di carattere sindacale. Infatti nelle aziende che occupano personale dipendente i lavoratori hanno il diritto di eleggere il proprio rappresentante (RLS) al quale sono attribuiti due compiti specifici:

  1. controllare la corretta applicazione degli standard di sicurezza del lavoro;
  2. proporre eventuali adeguamenti degli standard di sicurezza aziendali.

Per regolare le modalità di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza e in applicazione dell’Accordo Interconfederale siglato da Confcommercio, CGIL, CISL e UIL, le Organizzazioni Sindacali e datoriali di categoria della provincia di Roma e Lazio hanno costituito l’Organismo Paritetico Provinciale Salute e Sicurezza che ha il compito di favorire, a livello provinciale, l’applicazione della normativa in materia di sicurezza sul lavoro nelle aziende.   L’O.P.P. non persegue finalità di lucro ed ha gli scopi e le finalità previste dall’Accordo interconfederale di cui sopra, tra cui:

  • Promuovere a livello locale iniziative in materia di formazione e di informazione nei confronti dei lavoratori anche in collaborazione con Enti e/o Istituti sia pubblici che privati.
  • Adottare interpretazioni univoche sulla materia, anche al fine di rappresentare alle istituzioni competenti un indirizzo condiviso dalle parti.
  • Adottare soluzioni, di prima istanza, alle controversie sorte sull’applicazione dei diritti di rappresentanza, informazione e formazione.
  • Rappresentante di bacino: è stato istituito presso l’Organismo Paritetico Provinciale (OPP) il servizio del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale (RLST). Il ruolo del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale è di supporto alla programmazione e all’attivazione degli adempimenti presenti nella normativa in materia di sicurezza. I Rappresentanti Territoriali sono tenuti nello svolgimento della loro attività ad operare, considerate anche le dimensioni delle aziende, nello spirito della legge stessa per una gestione non conflittuale della materia e nell’ambito esclusivo delle attribuzioni di cui all’art.19 del D.lgs. 626/94 il Lgs 81/2008 e secondo le indicazioni di cui ai punti 8 e ss. dell’Accordo Interconfederale. Devono tener conto anche dei pareri, delle indicazioni dei piani di lavoro dell’O.P.P. e delle interpretazioni adottate dall’O.P.P., sono tenuti obbligatoriamente a partecipare ai programmi formativi promossi dall’O.P.P., compresi quelli di aggiornamento, in relazione all’evoluzione legislativa e a quella dei rischi.
  • Rappresentante interno: le aziende che optano per il rappresentante interno (RLS), devono concedere ai dipendenti 30 minuti per lo svolgimento delle operazioni elettorali di nomina. Nelle aziende in cui è presente una rappresentanza sindacale (RSA/RSU) il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza è individuato tra i suoi componenti. Il RLS eletto dura in carica tre anni e deve obbligatoriamente frequentare un corso di formazione di 32 ore organizzato dall’OPP; le ore di frequenza del corso di formazione vengono retribuite come lavoro ordinario. Il verbale di nomina, redatto dal segretario del seggio, dovrà essere trasmesso, a cura dell’azienda all’OPP. Numero di RLS per azienda: per le aziende fino a 200 dipendenti: 1 RLS; per le aziende da 201 a 1000 dipendenti: 3  RLS; per le aziende oltre i 1000 dipendenti: 6 RLS.

Le richieste devono essere inoltrate alla Commissione esclusivamente tramite posta certificata, al seguente indirizzo: ebitroma@legalmail.it

Si precisa che l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC), può essere utilizzato esclusivamente per l’inoltro della documentazione alla Commissione. Per tutte le altre comunicazioni si prega di utilizzare l’indirizzo: info@ebitroma.it

COME ACCEDERE AI SERVIZI

SERVIZI

AREA AZIENDE

CONTATTI